Genovation GXE, la Corvette elettrica è un animale da pista

Formula 1 Sport

Non è certo un caso che il soprannome di Randy Pobst sia “il razzo”. Il pilota americano classe ’57, due vittorie di categoria alla 24 Ore di Daytona nel 2001 e nel 2006, non si fa certo pregare quando c’è da spingere a fondo sull’acceleratore per vedere dov’è il limite di un’auto da corsa. L’ultimo bolide che a messo alla frusta in pista da Pobst, però, è molto diverso rispetto alle auto con cui ha gareggiato nel corso della sua carriera. Si tratta della GXE, ovvero la Corvette C7 elettrica realizzata da Genovation.

[embedded content]
L’auto si è rivelata estremamente veloce. Così veloce da stabilire il miglior giro fatto segnare da un’auto stradale sul Thunderhill Raceway Park di Willows, in California. Il verdetto stabilito dal cronometro è stato eloquente: i 4830 metri del circuito sono stati percorsi in 1:21:16, una performance da far invidia alle migliori supercar con motore a benzina. Del resto, alla GXE non manca certo la potenza: il motore elettrico che ha preso il posto del V8 Chevrolet da 6,2 litri eroga 800 CV. Ben 350 rispetto al vecchio motore a combustione. Senza considerare il fatto che il propulsore elettrico può vantare una coppia istantanea di 949 Nm che offre una spinta a dir poco poderosa. Già lo scorso anno l’auto aveva dimostrato doti velocistiche di primissimo piano, raggiungendo una velocità massima di 340,8 km/h e suggerendo agli ingegneri di Genovation di indirizzare la messa a punto dell’auto verso un utilizzo in pista.

Joe Biden: “Arriverà una Corvette elettrica da 322 km/h”

Il recente test di Pobst, a cui la casa automobilistica americana ha chiesto di migliorare la maneggevolezza dell’auto, ha confermato quanto di buono evidenziato nei collaudi delle scorso anno. Il pilota americano sta lavorando insieme ai tecnici per sfruttare al massimo le potenzialità dell’alettone posteriore regolabile e per trovare la miglior configurazione possibile delle sospensioni. Pobst si è detto piacevolmente sorpreso del comportamento della vettura, congratulandosi con Genovation per il lavoro svolto: “La coppia è impressionante e la guida è davvero divertente: è una macchina che infonde sicurezza, ha una grande stabilità. E poi è velocissima, un vero razzo. È stata un’esperienza fantastica e spero di riprovare presto la GXE: in lei vedo un potenziale enorme”.



Go to Source

Commenti l'articolo