Gotti, ‘Per Verona battere lo Spezia vale molto’

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – LA SPEZIA, 12 NOV – “È il momento peggiore per affrontare il Verona. Ho visto tutte le partite con Bocchetti in panchina e avrebbero meritato di più, proprio come noi. Penso abbia fatto turn over contro la Juventus per puntare decisamente sulla partita contro di noi che per loro vale molto, come per noi”. Sono le considerazioni di Luca Gotti, tecnico dello Spezia, in vista della sfida al Verona. I liguri reduci da due punti nelle ultime 7 partite, hanno visto il margine con la zona retrocessione assottigliarsi. In trasferta l’andamento è il peggiore della serie A: 7 sconfitte di fila con una sola rete, quella di Maldini contro il Milan. Nell’ultimo turno con l’Udinese un pari casalingo con tante occasioni sprecate. “C’è un po’ di amarezza perché cercavamo di prendere i tre punti per arrivare alla sosta, dopo la partita di Verona, con una classifica migliore”, ammette Gotti che gode in ogni caso della fiducia della società. In merito all’episodio del rigore negato al Verona che ha mosso le polemiche degli scaligeri, Gotti sottolinea come anche lo Spezia abbia lamentato un penalty non dato nel finale della partita contro l’Udinese per una spinta in area. “Quello di Pereyra mi sembra più evidente – dice Gotti -.    Se devo fare un’analisi da allenatore, anche per noi contro la Cremonese c’è stato un tocco di mano in area che non ha procurato un rigore. Un episodio molto simile a quello accaduto tra Verona e Juventus. A fine partita le motivazioni addotte nei due episodi per non assegnare il penalty sono state diverse. A inizio anno ci siamo detti con gli arbitri che si sarebbe andati nella direzione del calcio e quindi un tocco di mano involontario andava valutato caso per caso”. Al Bentegodi non ci sarà Reca infortunato, che ha perso anche la possibilità di giocare il Mondiale con la Polonia. “È una persona generosa. È stato operato prima dell’inizio del ritiro, da luglio non credo sia mai riuscito a fare tre giorni di allenamento consecutivi.    Senza Mondiale farà una riabilitazione come si deve e la restante parte del campionato pienamente da Reca”. Sugli infortuni, rimane fuori Kovalenko. “Dragowski sarà valutato oggi, sta meglio. Gyasi si allena da qualche giorno e anche Verde può essere del match”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source