Il Covid travolge il Cagliari prima della sfida contro la Roma

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – CAGLIARI, 15 GEN – Cagliari colpito dall’ondata Covid alla vigilia della sfida con la Roma all’Olimpico. E ora i giocatori a disposizione di Walter Mazzarri sono rimasti veramente pochi. Il tecnico dovrà cercare un terzo portiere al posto di Aresti, uno dei tre positivi, o partire solo con due.    Ma la mazzata più pesante sarà l’assenza dei due giocatori forse più in forma, Lovato e Bellanova. Inoltre, in attesa della negativizzazione per Oliva, non si potrà attingere dalla Primavera perché in cinque nella formazione allenata da Agostini sono positivi.    Un uragano che ha travolto Asseminello nella tarda mattinata, tanto che all’ultimo è saltata anche la conferenza stampa di Mazzarri. Per il resto la squadra sarà, in qualche modo, regolarmente all’Olimpico a giocarsi la salvezza. Contro una Roma che, anche lei, sta facendo la conta dei positivi. Nella formazione tipo dovrebbero entrare i due giocatori che in settimana si sono uniti al gruppo: il nuovo acquisto Goldaniga al posto di Lovato al centro della difesa e Nandez sulla destra a sostituire Bellanova. I due potrebbero non avere i novanta minuti sulle gambe e allora il tecnico pensa anche alle soluzioni B. Per la retroguardia: Obert o Lykogiannis nel trio difensivo a sinistra con Carboni centrale con Dalbert sulla fascia al posto del greco. Sulla fascia Zappa potrebbe essere l’alternativa a Nandez, con un centrocampo che si reggerebbe ancora una volta sulle spalle dei soliti Grassi, Deiola e Marin.    Davanti bisogna tenere conto anche di un Pereiro ‘in fiducia’ dopo l’exploit con il Bologna. Ma potrebbe partire dalla panchina per giocare il suo classico ruolo di potenziale ‘spaccapartite’. Cambi ridotti al minimo: Radunovic, Obert, Zappa, uno dei due tra Lykogiannis e Dalbert, Ladinetti, Pereiro e Gagliano. Cagliari comunque costretto a cercare di allungare la striscia positiva dopo due vittorie: le rivali per la salvezza corrono. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source