Il primo monopattino elettrico a guida autonoma

Formula 1 Sport

Il monopattino elettrico è tra i mezzi di micromobilità più gettonati negli ultimi tempi, anche in virtù delle recenti misure introdotte dal Governo nel Decreto Rilancio e delle nuove esigenze imposte dalle misure anti Coronavirus in fatto di mobilità. Se nel nostro Paese gli e-scooter si stanno appena affermando, con la regolamentazione normativa che è in via di definizione e le compagnie di sharing che ancora devono sviluppare una rete diffusa, all’estero c’è già chi lavora alla sperimentazione di tecnologie quali la guida autonoma sui monopattini elettrici. Si tratta di due aziende americane, Tortoise e Go X che hanno annunciato un progetto pilota che prenderà il via a Peachtree Corners, in Georgia.

Monopattini elettrici, prezzi e caratteristiche dei modelli più noti

Le due aziende hanno spiegato che il programma sperimentale utilizzerà un’app per smartphone che permetterà di far arrivare il monopattino elettrico nella posizione in cui si trova l’utente che deve utilizzarlo. Una volta terminato l’utilizzo, l’e-scooter sarà in grado di tornare autonomamente in un parcheggio apposito dove potrà anche ricaricarsi. In realtà non si tratterà di una vera e propria tecnologia di guida autonoma ma piuttosto di un sistema di guida da remoto, con operatori che si occuperanno di riportare il monopattino nel punto prestabilito.
Nella piccola cittadina della Georgia dove è stato lanciato il progetto di Tortoise e Go X, è stata approvata un’ordinanza che impone il riposizionamento di tutti i mezzi di micromobilità in condivisione in apposite strutture affinché possano essere disinfettati e non creino ingombri sui marciapiedi.

Go to Source