Inter, i tifosi cancellano Lukaku dal murale di San Siro

Pubblicità
Pubblicità

Doveva essere il giorno di Edin Dzeko all’Inter ma bisogna aspettare ancora un po’ perche’ tutti i tasselli vadano a posto. L’Inter lascia andare il suo campione, Romelu Lukaku, partito di sera senza salutare i tifosi, cosa che promette di fare prossimamente. Un addio ancora non ufficializzato probabilmente per poter annunciare contestualmente il nome del sostituto e cercare di sedare la piazza.

Inter, i tifosi “cancellano” Lukaku dal murale di San Siro

Il club nerazzurro e’ sempre piu’ sull’orlo di una crisi di nervi tra addii dolorosi, rimpiazzi sofferti, budget sempre piu’ risicati e tifosi sul piede di guerra. Sfregiato il murale di San Siro dedicato a Lukaku, accusato dai tifosi di essersene andato per soldi, tacciato di ipocrisia, caduto rovinosamente dai cuori nerazzurri.La Curva Nord porge i suoi auguri di compleanno a Javier Zanetti che oggi compie 48 anni, un giocatore che ha giurato fedeltà all’Inter e alza il tiro della propria protesta. Elogi per Zanetti e parole al vetriolo per Lukaku al quale la Nord manda un messaggio non propriamente amichevole: “Caro Lukaku, da te ci saremmo aspettati un comportamento più onesto e trasparente. Ma, nonostante ti avessimo accolto e protetto come un figlio, come uno di noi, anche tu ti sei dimostrato come tutti gli altri, inginocchiandoti di fronte al denaro. Ti auguriamo il meglio, anche se non sempre l’avidità paga”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source