Italiano alla Fiorentina, per continuare a sorprendere

Pubblicità
Pubblicità

Dopo giorni di trattative, anche per liberarsi dal contratto che aveva con lo Spezia, Vincenzo Italiano da oggi è il nuovo allenatore della Fiorentina: il tecnico ha firmato un contratto biennale con opzione sul terzo e nella sua avventura a Firenze avrà con se anche il suo staff di collaboratori. Dopo aver fatto molto bene negli ultimi anni a Trapani e poi a Spezia l’obiettivo del neo tecnico è quella di riportare la Fiorentina dove più gli compete. Negli ultimi giorni sono state molte le riunioni con i dirigenti gigliati Joe Barone, Daniele Pradè e Nicolas Burdisso per risolvere prima la delicata questione della clausola rescissoria che legava Italiano allo Spezia e poi, naturalmente, per iniziare a pianificare il mercato e la campagna di rafforzamento che la Fiorentina si appresta a fare per tornare a essere competitiva dopo due stagioni avare di soddisfazioni. L’arrivo di Italiano sembra piacere ai tifosi viola che hanno apprezzato molto per come ha fatto giocare lo Spezia nell’ultimo campionato. Adesso per il neo allenatore qualche giorno di vacanza, poi si calerà nella nuova avventura prima valutando la rosa dei molti giocatori sotto contratto con la Fiorentina e poi iniziando a plasmare la nuova squadra. Nuova avventura che dovrebbe iniziare sul campo attorno al prossimo 12 luglio per il pre-ritiro a Firenze, mentre dal 17 luglio è previsto il ritiro estivo a Moena in Trentino Alto Adige. La nuova Fiorentina non vedrà più tra i suoi protagonisti il centrocampista spagnolo Borja Valero, che nell’ultimo giorno del suo contratto con la Fiorentina (a Firenze dal 2012 al 2017 e nella scorsa stagione per 186 partite in maglia viola) ha annunciato di lasciare il calcio a 36 anni. “È arrivato quel momento che sembra sempre lontano, quello di smettere di giocare al pallone. Mi sarebbe piaciuto farlo sotto la Fiesole piena di gente ma purtroppo nel calcio come nella vita non dipende tutto da noi – ha scritto Borja Valero sul proprio profilo Instagram -. Ringrazio tutte le squadre dove ho avuto l’onore di giocare Real Madrid, Mallora, WBA, Villareal, Inter e Fiorentina. Grazie anche ai tanti allenatori e compagni, senza di voi noi ce l’avrei fatta. A mia moglie Rocio Rodriguez e miei figli Álvaro e Lucía, vi amo alla follia. E a voi fiorentini, siete stati la mia vittoria più grande, grazie mille di cuore. Ci vediamo in città”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source