Josh Cavallo, ‘come gay avrei paura ai Mondiali in Qatar’

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 08 NOV – Ha dichiarato che avrebbe “paura” di giocare, se convocato, la Coppa del Mondo in Qatar l’anno prossimo a causa dei divieti sull’omosessualità e delle sanzioni che vanno dalla fustigazione alle lunghe pene detentive e all’esecuzione. Josh Cavallo, 21 anni, che gioca per l’Adelaide United nella A-League australiana, ha ricevuto un grande sostegno da parte dei tifosi il mese scorso, dopo aver rivelato la propria omosessualità in un video pubblicato sui social media del club.    In un colloquio con The Guardian il giocatore – che finora ha rappresentato l’Australia con l’Under 20 – ha detto che avrebbe avuto paura per la sua sicurezza se gli fosse richiesto di partecipare alla Coppa del Mondo in Qatar 2022. “Ho letto qualcosa sulla pena di morte per i gay in Qatar, quindi ho molta paura, non vorrei davvero andare in Qatar”, ha detto. “E questo mi rattrista. Alla fine partecipare alla Coppa del Mondo è uno dei più grandi successi per un calciatore professionista, significa giocare per il proprio paese. Sapere che però si gioca in un paese che non tutela i gay mette a rischio la nostra stessa vita. Questo mi spaventa e mi fa riflettere: la mia vita è più importante che fare qualcosa di veramente buono nella mia carriera?”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source