La F1 punta Hockenheim

Formula 1 Sport

Mentre le scuderie durante gli ultimi giorni si sono trovate alle prese con l’improvvisa esplosione del mercato piloti, che ha preso l’abbrivio dell’annuncio della rottura (a fine 2020) del rapporto tra Sebastian Vettel e la Ferrari, la proprietà dalla F1 è sempre al lavoro per mettere in piedi il calendario 2020. La pandemia di Coronavirus ha stravolto tutti i piani di Liberty Media, costringendo il Circus ad abbandonare almeno per un anno alcune location ‘classiche’, come Monte Carlo e la Francia, abbracciando anche l’insolita soluzione dei due GP sulla stessa pista. La proprietà americana però sta seriamente pensando di ampliare il programma con qualche pista che originariamente non avrebbe dovuto far parte del Mondiale e l’indiziato principale sembra essere il circuito di Hockenheim.

Hockenheim, ipotesi reinserimento in calendario

La Germania è uno dei paesi europei che ha reagito meglio alla pandemia, riuscendo a limitare le chiusure. Non a caso, nel fine settimana, ripartirà anche il campionato di calcio locale, la Bundesliga, prima tra le maggiori leghe continentali a tornare in campo. Hockenheim poi ha ospitato l’ultimo GP lo scorso anno e dunque non avrebbe particolari problemi organizzativi. Inizialmente l’ipotesi di una gara in Germania sembrava poter avere luogo solo in caso di un forfait di Silverstone, ma la definizione di un accordo per le due gare in Gran Bretagna fa pensare che il tracciato tedesco potrebbe rappresentare una semplice ‘aggiunta’ al calendario che si sta definendo.

F1 e Silverstone, accordo per due gare a porte chiuse

A far crescere le quotazioni dell’Hockenheimring come sede di gara per il 2020 ci ha pensato anche il team principal della McLaren, il tedesco Andreas Seidl, che ha rivelato alla televisione del suo paese Sky Deutschland come ci siano effettivamente al momento dei colloqui concreti in atto. “Abbiamo anche sentito che Chase Carey è in contatto con Hockenheim. Posso ben immaginare una gara in Germania” ha confermato il numero uno del team di Woking. Le prossime settimane ci diranno se effettivamente la Germania avrà sul suo suolo una gara anche in questa pazza stagione 2020.

Go to Source

Commenti l'articolo