La Ferrari d’Ungheria

Formula 1 Sport

[Rassegna stampa] – Hanno fatto discutere le parole di Mattia Binotto, che ha preannunciato per il GP d’Austria una Ferrari molto simile a quella vista durante i test di febbraio. In Germania i colleghi di Auto Motor und Sport hanno provato ad analizzare le aree in cui si dovrebbero concentrare gli aggiornamenti previsti per il GP d’Ungheria.

Binotto: “In Austria stessa configurazione di fine test”

Una nuova SF1000 dal GP di Ungheria
La Ferrari si vede chiaramente dietro Mercedes e Red Bull. Per questo motivo Maranello sta prendendo una direzione di sviluppo diversa. Il capo del team Mattia Binotto promette una nuova SF1000 dalla terza gara della stagione. […] Né in curva, né sui rettilinei la SF1000 ha fatto un’impressione particolarmente veloce a Barcellona. Gli ottimisti pensavano che la Ferrari fosse quattro decimi dietro la Mercedes. I pessimisti parlavano di sei decimi – o anche di più.
[…]
Il rinvio [del nuovo regolamento] significa che le squadre, in linea di principio, utilizzeranno la stessa macchina per due anni. Tanto più che gran parte dello sviluppo sarà congelato a poco a poco e quindi sarà difficilmente attuabile. Alle squadre rimangono solo due jolly, i cosiddetti gettoni, per sviluppare ulteriormente le parti omologate. L’aerodinamica rimane libera dalle restrizioni. Ed è proprio da qui che partirà la Ferrari. Sapendo che la SF1000 dovrà essere utilizzata non solo nel 2020, ma anche nel 2021, la Ferrari ha riprogrammato il suo utilizzo. Altrimenti, avrebbe deliberatamente corso il rischio di rimanere indietro per due stagioni.
[…]
La Ferrari vuole raccogliere i primi frutti del suo duro lavoro alla terza gara della stagione in Ungheria. […] La Ferrari dovrà aumentare la deportanza. Per fare questo, l’ala anteriore sarà probabilmente ridisegnata e il resto dell’aerodinamica sarà regolato di conseguenza. Seguendo l’esempio di Mercedes e Red Bull. […] Inoltre, hanno mancato delle innovazioni. Mentre Mercedes e Red Bull brillavano di nuove idee, ad esempio nel campo delle sospensioni, la SF1000 sembrava semplice.
E poi la Ferrari ha anche perso il suo vantaggio sul motore. […] Il paddock ha immediatamente stabilito un collegamento tra l’evidente perdita di potenza e l’indagine della FIA sul motore Ferrari del 2019. La Ferrari, invece, ha dato la colpa alla deportanza acquisita a svantaggio della resistenza all’aria. […] La Ferrari aveva acquistato deportanza a scapito della velocità massima. Ma non abbastanza per stare al passo con la concorrenza, almeno nelle curve. Maranello deve migliorare. […]
Andreas Haupt, Auto Motor und Sport



Go to Source

Commenti l'articolo