La prima vittoria di Ricciardo: “Seb mi stava affogando nello champagne”

Formula 1 Sport

Sono passati sei anni esatti dalla prima vittoria in carriera di Daniel Ricciardo, arrivata nel luglio 2014 in Canada al volante della Red Bull. Molto è cambiato da quel giorno, che segnò la definitiva consacrazione del simpatico australiano come un pilota di vertice e sancì probabilmente l’inizio della fine dell’avventura di Sebastian Vettel all’interno della scuderia austriaca. Sei anni dopo i due si sono ritrovati protagonisti del domino di mercato che ha ravvivato questa lunghissima off-season, con il tedesco che non ha rinnovato il contratto con la Ferrari e Ricciardo che si è trovato a passare dalla Renault alla McLaren per ‘coprire’ il trasferimento a Maranello di Carlos Sainz.

Ricciardo e il 2014: “Sapevo che avrei potuto tenere testa a Vettel”

Intervistato in diretta su Instagram dal giornalista Will Buxton per il canale ufficiale della F1, Ricciardo ha ricordato quel primo successo in Formula 1 raccontando anche un aneddoto particolare sul podio di quella gara, che condivise proprio con Vettel (terzo) e con Nico Rosberg. “Mi ricordo di Seb sul podio che mi riempì di champagne e io stavo praticamente andando in iperventilazione – ha scherzato il 30enne di Perth – e a me sembrava come quando stai facendo surf e vieni travolto da un’onda. Io stavo cercando un modo per riuscire a respirare tanto era lo champagne che mi ha schizzato addosso. Ricordo di aver provato un po’ di panico sul podio in realtà”.

Ricciardo ha poi scherzato divertito anche su quelle che potevano essere le reali emozioni di Vettel quel giorno, visto che si stavano delineando i ‘presagi’ di una stagione in cui l’australiano avrebbe poi nettamente battuto nel confronto diretto il quattro volte iridato in carica: “Non so se lui lo facesse per congratularsi con me o se pensasse qualcosa come ‘maledetto’ per aver conquistato la prima vittoria. Non lo so” ha concluso il futuro pilota di Woking.

Go to Source

Commenti l'articolo