Lamborghini Sian Roadster, l’ibrida da 3 milioni di euro

Formula 1 Sport

[Rassegna stampa] Anche Lamborghini deve fare i conti con l’elettrificazione per il suo futuro. Il primo approccio in questa direzione si chiama Sian Roadster, l’ultima supercar realizzata dalla casa di Sant’Agata che è alimentata da un sistema ibrido. Diciannove esemplari prodotti, giù tutti venduti a 3 milioni di euro.

Lamborghini, la Sián non influenzerà il design del futuro

Nel 1963 nasceva la Lamborghini. Per celebrare l’evento a Sant’Agata Bolognese hanno scomposto il numero, invertito la sequenza e disposto lo scorso anno una miniproduzione di 63 Sián coupé e adesso una microproduzione di 19 Roadster (foto). Già vendute: a due milioni e mezzo di euro le berlinetta e a qualche spicciolo più di 3 milioni le spider. Il modello rappresenta il primo approccio della Lamborghini al mondo ibrido. Il sistema ibrido è innovativo: impiega un supercondensatore sviluppato in collaborazione del Massachusetts Institute of Technology. Questa soluzione accumula energia in decelerazione e la cede in modo rapido. Per contro, l’energia immagazzinabile è relativamente ridotta e non basta a far marciare l’auto con la sola energia elettrica. Dicono, in Lamborghini, che ci si potrebbero tuttalpiù percorrere 150 metri. Ma il supercondensatore offre abbastanza «birra» per azionare un motore elettrico da 34 cv, alimentato a 48 volt, che aiuta in accelerazione fino a 130 km/h. Poi si disconnette per non assorbire potenza inutilmente. Il tutto si traduce in un tempo di soli 2,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h, mentre la velocità massima dichiarata è di 350 km/h. […]
S. Vi., Il Corriere della Sera



Go to Source

Commenti l'articolo