Lampo Ocon, Ricciardo beffato

Formula 1 Sport

Sotto la pioggia del Red Bull Ring Esteban Ocon si toglie una bella soddisfazione personale e al secondo GP al volante della Renault riesce a battere il compagno di squadra Daniel Ricciardo nelle qualifiche del Gran Premio di Stiria. Il francese ha fatto un tempo di due decimi inferiore rispetto a quello del più esperto australiano, che gli è valso però ben tre posizioni di vantaggio in griglia di partenza: quinto contro ottavo. Una bella soddisfazione per chi ha trascorso tutto il 2019 in panchina e, ritiro di Ricciardo a parte, nel primo weekend appena sette giorni fa era stato nettamente battuto dal compagno di box.

GP Stiria 2020, la griglia di partenza

“Non ti aspetti di essere in queste posizioni – ha commentato particolarmente soddisfatto il talento francese – quando piove guido con fiducia. Ci sono ancora delle cose che possiamo migliorare. Non abbiamo avuto un secondo set di gomme. Quindi possiamo guardare a quello, ma abbiamo una macchina veloce sull’asciutto. Ho provato una bella sensazione. Non ci si può aspettare di fare un risultato come questo sotto la pioggia. Sono felice di averlo fatto in queste condizioni per la mia nuova squadra.

F1 | GP Stiria 2020, Qualifiche: Pole Hamilton sul bagnato

Mastica un po’ più amaro Daniel Ricciardo, battuto dal compagno di box. Il pilota australiano ha potuto comunque tirare un sospiro di sollievo per il fatto che il telaio non si sia danneggiato dopo l’incidente di ieri nelle PL2. Ora l’ex Red Bull e futuro pilota McLaren andrà a caccia di rivincita in gara domani: “Sono felice che ci siano state le qualifiche – ha spiegato il pilota australiano a fine giornata – credo che stamattina tutti pensassimo che avremmo dovuto farle domattina o addirittura andare con i tempi delle PL2. Quello sarebbe stato lo scenario peggiore, sono contento che abbiamo guidato anche con il bagnato. Mi sono sentito abbastanza bene. So che mi è scappato qualcosa nel finale, ma abbiamo una vettura buona, anche sul bagnato. Lo abbiamo dimostrato entrando entrambi nel Q3, con Esteban quinto. È stata una buona giornata. Ringrazio i meccanici per avermi riparato la macchina ieri, c’era molto da fare. Non sono esaltato, ma dopo ieri prendo volentieri questo risultato” ha concluso.



Go to Source

Commenti l'articolo