Lecce: D’Aversa si presenta, ‘pronto per una nuova sfida’

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – LECCE, 04 LUG – “Devo ringraziare il presidente e la dirigenza, Corvino e Trinchera, per aver pensato al sottoscritto per un sodalizio così importante, dopo un biennio in cui chi mi ha preceduto ha fatto così bene. Non vedo l’ora di mettermi gli scarpini, scendere in campo, e lavorare per una società che ha valori così importanti, che crede fermamente nei giovani, elemento fondamentale per una sodalizio che deve sempre tenere i conti in ordine. Per tutte queste ragioni non ci ho pensato su due volte ad accettare la guida tecnica”. Così il neo tecnico del Lecce, Roberto D’Aversa, si è presentato questa mattina presso la sala stampa dello stadio di Via del Mare.    A fare gli onori di casa il presidente del club, Saverio Sticchi Damiani, assieme al responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino e al direttore sportivo Stefano Trinchera.    Sul modulo sembra avere le idee chiare: “L’idea è di scendere in campo con il 4-3-3 – spiega D’Aversa -, la variante che ci può essere è quella di scegliere vertice basso o vertice alto, quindi con la possibilità di passare al 4-2-3-1”. “Con il direttore abbiamo già parlato – dice ancora -, abbiamo le idee chiare e c’è tanto da lavorare. Si viene da una stagione importante, in cui il Lecce ha già dimostrato grande fame.    L’aspetto più importante sarà quello dell’atteggiamento, bisognerà avere ancora più fame per riuscire a fare qualcosa di importante”.    Un passaggio sulla tifoseria giallorossa: “Ho ancora negli occhi le immagini dell’esultanza sotto la curva a Monza in occasione della salvezza: è difficile trovare una curva così anche in trasferta. E tutto questo ha pesato sulla mia scelta, perché avere l’appoggio dei propri sostenitori a casa e fuori, per una realtà come il Lecce, è fondamentale”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *