Lega calcio Sicilia e Ussi donano palloni a hotspot Lampedusa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – PALERMO, 10 LUG – Due sacchi con 12 palloni per giocare a calcio sono stati consegnati nel pomeriggio a Lampedusa all’hotspot e alla ‘Academy Lampedusa Calcio’, l’unica società in cui si pratica il calcio nell’Isola.    L’iniziativa, a margine del premio giornalistico dedicato alla giornalista Cristiana Matano, è stata promossa dall’Ussi, Unione stampa sportiva italiana, grazie al supporto della Lega Calcio Sicilia, presieduta da Sandro Morgana.    Presenti alla cerimonia, tra gli altri, l’eurodeputato lampedusano Pietro Bartolo, il presidente Ussi Gianfranco Coppola, i consiglieri nazionali Roberto Gueli e Nino Randazzo, il presidente Ussi Sicilia Gaetano Rizzo, il vicepresidente dell’ordine dei giornalisti di Sicilia Salvatore Li Castri e il direttore dell’hotspot Gianlorenzo Marinese. “Non posso che ringraziare sia la Lega Calcio che l’Ussi – dice Massimo Tuccio, responsabile dell’Academy Calcio Lampedusa, che impegna un centinaio di ragazzi – è una bella giornata, anche un piccolo gesto può contribuire a rendere felici i nostri piccoli calciatori. E’ un piccolo ma grande gesto in un posto come Lampedusa che ha bisogno di attenzione e dove niente è scontato”.    Anche nell’isola più grande delle Pelagie il Covid ha bloccato l’attività sportiva.    “I nostri ragazzi si sono fermati come tutti e ne hanno risentito, il nostro obiettivo è quello della loro crescita sana e della loro formazione con i valori dello sport – aggiunge Tuccio – Come tutti gli altri vogliamo ricominciare, da noi ovviamente è più complicato”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source