Libri: le leggende Lazio raccontate da Patrizia De Rossi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 18 GIU – Da Sante Ancherani a Ciro Immobile passando per Silvio Piola, Tommaso Maestrelli, Claudio Lotito e Simone Inzaghi. Ci sono loro, e non solo nel libro della giornalista Patrizia De Rossi “Le leggende della Lazio – Oltre un secolo di stelle biancocelesti ” (311 pagine, Diarkos).    Nel libro – che vuole rendere omaggio al club romano e ai suoi simboli nel tempo – De Rossi racconta gli albori della nascita della polisportiva Lazio, il 9 gennaio 1900, che, con le sue attuali 57 sezioni, 19 attività associate e la squadra master di calcio a 5 come socio onorario è la più grande polisportiva d’Europa e la più antica di Roma e “prima squadra di calcio della Capitale”. Dal 1900 a oggi quella della Lazio – racconta De Rossi – è stata una storia di ardenti passioni, meritate conquiste e dolorose cadute, fatta di momenti di orgoglio e di lotta che hanno cementato la fede biancoceleste intorno alla sua maglia e al suo ideale.    Dalla nascita sulle rive del Tevere da un gruppo di figli del popolo fino all’era Lotito, infatti, grandi campioni hanno vestito i suoi colori, in campo e fuori: dal primo capitano Sante Ancherani al bomber Ciro Immobile, dall’attaccante da record Silvio Piola al portierone Bob Lovati, dall’indimenticabile Tommaso Maestrelli a Simone Inzaghi, da Giorgio Chinaglia a Bruno Giordano passando per Paolo Di Canio, Giuliano Fiorini, Paul Gascoigne, Beppe Signori, Alessandro Nesta, Roberto Mancini a Miroslav Klose. Dal primo trofeo – la Coppa Italia 1958, con Fulvio Bernardini in panchina – allo scudetto nell’anno del centenario fino alla gestione di Claudio Lotito. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source