Ligue: Psg vince ma tra i fischi, Messi nel mirino

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 13 MAR – Bordate di fischi per il Paris Saint Germain, e soprattutto per Leo Messi, al Parco dei Principi, dove la squadra di casa ha battuto 3-0 il Bordeaux in campionato senza però far dimenticare ai tifosi l’eliminazione dagli ottavi della Champions League a Madrid. In particolare. il sette volte Pallone d’Oro è stato fischiato come mai prima d’ora in carriera, praticamente ad ogni tocco di palla. I tifosi non perdonano al nuovo arrivato di essere affondato con tutta la squadra nel secondo tempo della sfida col Real, delusi proprio dal fuoriclasse arrivato a Parigi proprio col compito di dare l’assalto definitivo alla coppa più prestigiosa. Anche Neymar, autore del secondo gol di giornata, è stato fischiato, ma il brasiliano era già stato nel mirino delle curve di casa. L’unico applaudito tra i fenomeni del Psg è stato Kylian Mbappé, che ha aperto le marcature col Bordeaux e che però potrebbe essere l’unico a lasciare la squadra la prossima estate, cedendo alle sirene del Real. Molto amareggiato il tecnico, Mauricio Pochettino: “Siamo soddisfatti della prestazione della squadra, che in circostanze difficili ha risposto nel modo giusto – ha detto l’argentino -. I fischi? C’è molta tristezza. Chi ama il Psg e prova frustrazione per l’eliminazione non può viverla in nessun altro modo. Siamo tutti colpiti per Messi e Neymar.    Capiamo la delusione e la frustrazione, che condividiamo”.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source