Media spagnoli, Real Madrid valuta di giocare in Premier League

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 14 AGO – Il Real Madrid sta studiando da settimane la possibilità di lasciare LaLiga e di unirsi a un altro campionato. Al Bernabeu il presidente Florentino Perez e i suoi collaboratori ritengono che la Premier League sia la competizione più adatta alle loro aspirazioni, anche se hanno raccolto informazioni per l’eventuale adesione alla Serie A italiana o alla Bundesliga tedesca. Lo riporta il quotidiano sportivo spagnolo Mundo Deportivo.    L’intenzione del Real Madrid era quella di sapere se sarebbe stato possibile abbandonare il campionato spagnolo e di finire in un’altra competizione di alto livello. Il dito è puntato contro i problemi e gli ostacoli che, secondo Perez, il presidente de LaLiga, Javier Tebas, mette continuamente sul suo cammino. La premier sarebbe il campionato ideale soprattutto per la visibilità internazionale e il beneficio economico legato ai diritti televisivi. “Quante sciocchezze ci portiamo dietro in questi giorni”, ha replicato Tebas su Twitter. Il contrasto tra le ‘merengues’ e la lega calcio spagnola viene da lontano ma si è inasprito negli ultimi mesi. Prima con l’opposizione di Tebas alla Super League, di cui il Real Madrid è uno dei principali promotori, e poi, nelle ultime settimane, con l’accordo tra LaLiga e Cvc. Contro l’ingresso del fondo d’investimento nel campionato spagnolo (un’iniezione da 2,7 miliardi di euro in cambio della cessione del 10% delle quote) i ‘Blancos’ hanno anche annunciato un’azione legale.    Intanto gli uomini di Ancelotti debutteranno in serata contro l’Alaves nella prima giornata del campionato spagnolo ma, scrive il Mundo Deportivo, le ipotesi di lasciare LaLiga per la Premier League non vengono abbandonate in vista delle stagioni future.    (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source