Mekies: “In gara dovremo essere perfetti”

Formula 1 Sport

Nel fine settimana del 1000esimo GP della propria storia la Ferrari, sulla pista di casa del Mugello, è riuscita a rialzare la testa rispetto ai due disastrosi fine settimana di Spa e Monza. La rossa, qui ‘rivestita’ con i colori originali degli anni ’50, ha brillato soprattutto grazie a Charles Leclerc, bravissimo a centrare la quinta posizione in griglia di partenza e fortunato nel veder sventolare la bandiera gialla al momento giusto perché gli avversari non riuscissero a migliorare il suo tempo. Decisamente più anonimo invece è stato il sabato di Sebastian Vettel, qualificatosi in un’anonima 14esima posizione. In vista della gara il direttore sportivo di Maranello Laurent Mekies ha fatto le sue osservazioni, auspicando punti importanti da conquistare in chiave costruttori.

Quinto posto insperato

“Dopo due weekend molto duri come quelli di Spa e Monza volevamo invertire la tendenza e credo che ci siamo riusciti – ha spiegato il dirigente francese – Charles ha ottenuto un quinto posto, ritornando almeno il sabato davanti al gruppo di piloti che di solito si danno battaglia in pochi decimi, che rappresenta il massimo cui possiamo attualmente puntare. Per Sebastian il risultato non è stato altrettanto buono ma i distacchi sono stati molto ridotti: cinque millesimi in meno e avrebbe guadagnato due posizioni. Domani ci aspetta una gara molto difficile su una pista impegnativa tanto per le vetture che per i piloti ma affascinante e spettacolare. Ci saranno almeno dieci monoposto in lotta per le posizioni immediatamente dopo il podio e dovremo essere perfetti sotto ogni punto di vista: strategia, affidabilità, operazioni in pitlane. L’obiettivo rimane quello di sempre: raccogliere quanti più punti possibile, con la motivazione supplementare di voler onorare al meglio i mille Gran Premi della Scuderia nel Campionato del Mondo di Formula 1″.



Go to Source

Commenti l'articolo