Mercato: Roma rebus Zaniolo-Smalling, Juve su Fresneda

Pubblicità
Pubblicità

 La Roma al centro del mercato di gennaio. Mourinho chiede rinforzi, ma per prima cosa la dirigenza romanista, che al tecnico ha promesso la conferma di KUMBULLA, dovrà risolvere i due rebus riguardanti ZANIOLO e SMALLING: rimangono o diranno addio a Trigoria. E sullo sfondo c’è anche la voce secondo cui i Friedkin starebbero valutando la possibilità di cedere la società, per la quale si sarebbe già avanti l’altro businessman americano Tom Barrack, ovvero colui che che ha venduto il Psg alla Qatar Investment Authority di Al Khelaifi e con il quale Friedkin è in grandi rapporti professionali. Intanto prima i fischi durante la partita di Coppa Italia con il Genoa, poi l’influenza che lo ha tenuto fuori dal posticipo contro la Fiorentina, con tensioni alimentata dai social, hanno convinto i bookmakers a un cambio improvviso di rotta sul futuro del talento giallorosso: solo la scorsa settimana l’eventuale partenza di Zaniolo dalla Roma era data a 8, offerta che oggi si è praticamente dimezzata e vale 4,25. Intanto il Newcastle si è fatto avanti per avere Nicolò fin da questo gennaio. Ma in ottica mercato gli occhi rimangono puntati anche su Chris Smalling, il cui rinnovo è ancora in stallo: in questo caso, il trasferimento del difensore inglese, cercato da Inter e Juventus, si gioca a 5 volte la posta. E a proposito di difensori, il Borussia Dortmund ha provato a beffare i club italiani che seguono KIWIOR, offrendo 22 milioni allo Spezia per il polacco. Ma la cifra non ha convinto i vertici della società ligure che hanno rispedito al mittente la proposta per il centrale polacco che piace molto in particolare a Juve e Milan. Da Appiano Gentile arrivano smentite, in primis quella dell’ad Beppe Marotta, a proposito della presunta trattativa fra Inter e Barcellona per un doppio scambio con DEPAY e KESSIE in nerazzurro e CORREA e BROZOVIC in blaugrana. Potrebbe invece concretizzarsi il passaggio in Premier League di DUVAN ZAPATA: l’Atalanta ha avuto richieste da Everton e Nottingham Forest: chi dei due club arriverà ai 20 milioni richiesti dalla Dea porterà via il giocatore. Intanto, sempre a proposito di club inglesi, si è complicata la trattativa fra Leeds e Angers per OUNAHI: il Napoli torna quindi a sperare di poter arrivare al centrocampista del Marocco. Ci sono problemi anche per il passaggio di Luca PELLEGRINI alla Lazio, perché un incontro fra il giocatore, il suo agente Enzo Raiola e il presidente biancoceleste Claudio Lotito è finito con un nulla di fatto: Sarri rischia quindi seriamente di non ricevere rinforzi da questa ‘finestra’ di mercato invernale. In uscita c’è stato un sondaggio del Sion per FARES. ILIC, obiettivo laziale per la prossima estate, ha chiesto al Verona di essere ceduto perché vorrebbe raggiungere Juric al Torino, mentre uno dei rinforzi chiesti da Ballardini per la Cremonese è LASAGNA. Intanto i grigiorossi hanno ceduto ESCACIBAR all’Estudiantes. Il Monza lavora sempre sulla pista BREKALO, mentre il Palmeiras insiste con il Sassuolo (dove Dionisi sarebbe a rischio esonero) per avere MATHEUS HENRIQUE. La Juventus punterà sui giovani ed è al lavoro per rinforzare le fasce. Il profilo che piace di più a destra è quello di Ivan FRESNEDA, classe 2004 del Valladolid del patron Ronaldo Fenomeno. Il Lecce ha ceduto a titolo temporaneo il centrocampista BISTROVIC al Fortuna Sittard e il difensore CETIN all’Adana Demirspor.   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *