Mini Moke, torna il mito della spiaggina inglese

Formula 1 Sport

A guardarla, così piccola e colorata, non si direbbe, ma la Mini Moke nacque sul finire degli anni ’50 in Inghilterra con l’ambizione di diventare un buon veicolo militare. Alec Issigonis, il “papà” della Mini originale, la irrobustì per farne un mezzo di ricognizione paracadutabile, ma la ridotta altezza da terra e le ruote di piccole dimensioni non convinsero mai l’esercito inglese. Tuttavia l’auto, in virtù dei bassi costi d’acquisto e di manutenzione e di un design allegro e sbarazzino, a partire dagli anni ’60 riscosse un enorme successo, sopratutto tra i giovani, che l’adoravano per fare gite a cielo aperto al mare o in campagna.

[embedded content]
Oggetto di gran moda nelle località costiere più prestigiose del mondo, la Mini Moke oggi rivive una seconda giovinezza grazie a Moke International Limited, che ha rilevato il marchio originale nel 2015 e oggi offre una versione aggiornata dell’iconica vetturetta inglese. Il look è inconfondibile, fedele a quello di un tempo, mentre le dimensioni rispetto al modello degli anni ’60 sono aumentate per soddisfare le esigenze di comfort degli automobilisti di oggi, che non rinuncerebbero mai ad accessori come il servosterzo e il parabrezza riscaldato. La Mini Moke moderna, progettata nelle Midlands inglesi e assemblata in Francia, fa un salto nel futuro anche da un punto di vista motoristico: il vecchio 850 cc della Mini è stato rimpiazzato con un più potente ed efficiente motore 1.1 che eroga 68 CV, quando basta per muoversi in scioltezza in ogni condizione di guida.

David Brown e la sua Mini Restomod Oselli Edition

L’auto ha da poco ottenuto l’omologazione nel Regno Unito ed è ora acquistabile con prezzi che partono da 20.000 sterline (circa 22.000 euro). Il primo lotto di produzione consiste in una serie limitata di 56 esemplari, uno per ogni anno trascorso dal 1964, anno in cui la Mini Moke originale fece il suo debutto in Gran Bretagna. Il modello di lancio Moke 56, venduto esclusivamente sul mercato inglese e irlandese, è disponibile in 14, coloratissime tinte, con la calandra anteriore cromata, la Union Jack sul parafango destro e una placca numerata sul cofano. In occasione del lancio della nuova Mini Moke, Moke International ha annunciato che nel 2021 l’auto sbarcherà anche in Europa e negli Stati Uniti.



Go to Source

Commenti l'articolo