Mondiali: da Fifa e Fifpro una protezione social per i giocatori

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – La Fifa e la Fifpro, l’organizzazione mondiale che rappresenta i calciatori professionisti, lanciano un servizio di protezione dai social media per tutti i giocatori che partecipano ai Mondiali in Qatar, “per affrontare la discriminazione e proteggere la loro salute mentale e il loro benessere, informa la Federazione internazionale.    Il sistema denominato Social Media Protection Service (Smps) consentirà a tutti i giocatori delle 32 nazionali partecipanti – spiega la Fifa – di avere accesso a un servizio di monitoraggio, segnalazione e moderazione dedicato, progettato per ridurre al minimo la visibilità dei discorsi di odio rivolti a loro sui social e, quindi, per proteggere sia loro sia i loro fan dagli abusi online durante il torneo. Il Smps – si spiega – monitora gli account scansionando i commenti offensivi, discriminatori e minacciosi e li segnala ai social network e alle autorità per eventualmente agire contro coloro che infrangono le regole.    Squadre, giocatori e altri partecipanti potranno anche optare per un servizio di moderazione che nasconde i commenti offensivi su Facebook, Instagram e YouTube, impedendo che vengano visti dal destinatario e dai suoi follower.    “La Fifa si impegna a fornire ai giocatori le migliori condizioni possibili per esibirsi al meglio – ha dichiarato il presidente della Fifa, Gianni Infantino -. In occasione dei Mondiali, siamo lieti di lanciare un servizio che contribuirà a proteggere i giocatori dagli effetti dannosi che i post sui social media possono causare”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source