Mondiali donne: le campionesse Usa vincono all’esordio

Pubblicità
Pubblicità

Gli Stati Uniti, bi-campioni in carica, hanno esordito nel mondiale femminile di calcio battendo nettamente il Vietnam. Risultato finale 3-0, con una doppietta dell’attaccante Sophia Smith ed il gol di Lindsey Horan. Gli Stati Uniti, che puntano al terzo titolo iridato consecutivo, passano in testa al girone E in attesa del metch tra Olanda e Portogallo, in programma domenica (9:30) a Dunedin (Nuova Zelanda).    
‘Manita’ del Giappone allo Zambia 
Il Giappone ha dominato lo Zambia (5-0) nel loro primo incontro nel gruppo C del Mondiale femmiinle di calcio. Ma il primo gol delle giapponesi è arrivato solo al 43′, realizzato dalla centrocampista Hinata Miyazawa. Il centravanti Mina Tanaka ha raddoppiato al 10′ della ripresa e sette minuti dopo Miyazawa ha firmato la sua doppietta. Al 26′, ben lanciata in profondità, Jun Endo ha segnato il 4-0 saltando con facilità il portiere Catherine Musonda. Quest’ultima è stata poi espulsa nel recupero, quando ha causato un rigore, trasformato da Riko Ueki. Iridato nel 2011, il Giappone passa in testa al gruppo, davanti alla Spagna che ha battuto il Costa Rica (3-0).
L’Inghilterra supera Haiti dal dischetto 
 L’Inghilterra, campionessa d’Europa in carica, ha battuto di misura (1-0) Haiti nella sua prima partita al Mondiale femminile di calcio. Un rigore trasformato dall’attaccante del Bayern Monaco Georgia Stanway (29′) ha permesso alle Leonesse di conquistare i tre punti che hanno aperto la strada verso gli ottavi di finale. Ma contro Haiti le giocatrici di Sarina Wiegman non hanno offerto una prestazione all’altezza delle aspettative ed all’80’ il portiere del Manchester United, Mary Eaps, si è dovuta superare per salvare il risultato, su un tiro a bruciapelo di Roseline Eloissaint. A parziale giustificazione le numerose assenze rispetto alla formazione che ha vinto l’Europeo: il capitano Leah Williamson, Fran Kirby e Beth Meads sono infortunate, mentre Ellen White si è ritirata. Prossimo impegno dell’Inghilterra contro la Danimarca, venerdì a Sydney. Haiti affronterà la Cina ad Adelaide.
Cina parte male, beffata dalla Danimarca all’89’ 
Parte male la Cina nei Mondiali femminili. Impegnate sul campo di Perth contro la Danimarca, Wang Shanshan e compagne sono state beffate all’89’ da un gol di testa di Vangsgaard, entrata cinque minuti prima al posto di Thomsen che ha regalato il successo per 1-0 alle biancorosse.
Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *