Mondiali: Germania; nessun giocatore a conferenza stampa vigilia

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 26 NOV – Alla vigilia della decisiva partita con la Spagna, il ct della Germania ha voluto evitare strapazzi si suoi giocatori già sotto tensione e ha quindi deciso di affrontare da solo le due ore di viaggio dal ritiro della nazionale al media centre di Doha per rispondere alle domande dei giornalisti. Una scelta che rischia di acuire le tensioni con la Fifa – già ai limiti dopo il veto posto alla fascia arcobaleno e la seguente foto della squadra ‘imbavagliata’ che ha fatto il giro del mondo – dato che il regolamento dei Mondiali prevede l’obbligo per i partecipanti di essere presenti sempre con il ct e un giocatore. Almeno una multa, sembra assicurata.    “Tra andata e ritorno c’è un viaggio di tre ore – ha detto Flick in apertura – ma domani abbiamo una partita molto importante quindi ho detto alla Fifa che sarei venuto da solo”.    La federazione tedesca aveva chiesto di tenere la conferenza stampa nel proprio campo base – il più lontano in assoluto dalla capitale del Qatar – ma la Fifa ha negato il permesso. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source