Mondiali: Wenger, Messi è il direttore d’orchestra

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA-AFP) – DOHA, 17 DIC – “Il direttore d’orchestra è Messi, e la musica inizia quando ha la palla. Ma il resto dell’orchestra è pronto a lavorare sodo”. Lo ha affermato oggi Arsene Wenger, capo sviluppo del calcio della Fifa, alla vigilia della finale dei Mondiali 2022.    “Quello che mi sorprende in questo torneo – ha sottolineato l’ex tecnico dell’Arsenal – è che ha riscoperto quella capacità fisica di accelerare di nuovo al momento giusto. Ha giocato poco l’anno scorso al Paris Saint-Germain, ma è tornato a padroneggiare il ritmo. Non è mai stato super veloce, ma è sempre un maestro nei cambi di direzione e di ritmo, e lo ha ritrovato in questo torneo. Attira l’avversario e all’improvviso ha quella piccola accelerazione che fa la differenza”.    Wenger è invece cauto nel fare paragoni diretti tra la ‘Pulce’ e l’avversario piu’ in vista per domani, Kylian Mbappe.    “Direi che sono giocatori diversi – ha detto -. Mbappe ha un’enorme flessibilità, un’enorme potenza ed è anche molto intelligente, ma in un modo diverso. Usa la sua potenza e sa come usare il suo potenziale fisico, ma è anche molto creativo negli ultimi 30 metri. Entrambi hanno qualcosa di molto difficile da avere: mantengono la calma anche in mezzo a tanti giocatori”, ha concluso. (ANSA-AFP).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source