Mondiali,Ancelotti: “Squadre africane più organizzate in difesa”

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 19 DIC – “Nel calcio in generale si è alzato il livello, soprattutto per le Nazionali meno accreditate, dal momento che l’organizzazione difensiva di queste squadre è migliorata molto. Oggi c’è più conoscenza da parte di tutti, come testimonia il Marocco. C’è stato sicuramente un livellamento verso l’alto, grazie alla miglior conoscenza degli allenatori soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva”.    Lo ha detto Carlo Ancelotti, che è intervenuto a Radio Anch’io lo sporta, su RadioRai.    “Le Nazionali africane, soprattutto negli ultimi anni, hanno schierato molti giocatori cresciuti in Europa, con la struttura del calcio europeo. Le squadre del Vecchio continente sono ormai piene di questi giocatori che arrivano con una fame che probabilmente noi europei non abbiamo più. Mettono nell’apprendimento e nella crescita qualità caratteriali fortissime: l’Africa porta, ha portato e porterà grandi giocatori”, spiega Ancelotti. “Di Maria, e lo ha dimostrato ieri pur senza essere al top della condizione, è un giocatore di straordinaria abilità: se sta bene fa la differenza in qualsiasi squadra e può farlo sicuramente anche nella Juventus. Modric? E’ un immortale e, come tutti gli immortali, fa quello che vuole: se vuole restare con noi resta, se vuole smettere lo farà. Siamo certi che rinnoverà il contratto e che chiuderà la carriera nel Real Madrid”, sottolinea. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source