MotoGP | Ducati-Dovizioso: nodo compenso 2020

Formula 1 Sport

Nei giorni scorsi il direttore sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, aveva svelato l’intenzione dei vertici di Borgo Panigale di confermare almeno uno dei due piloti del team ufficiale – Andrea Dovizioso o Danilo Petrucci -, confidando di ritenere in lizza per l’altro sellino i centauri attualmente sistemati nelle squadre clienti, ovvero Jack Miller, ‘Pecco’ Bagnaia e Johann Zarco. Il 2020 sarà l’ottava stagione di Andrea Dovizioso in Ducati, esperienza che ha sinora portato 13 vittorie e per tre volte il titolo platonico di vice campione del mondo.

MotoGP | Ducati: Ciabatti esclude il ritorno di Lorenzo

Il manager di ‘Dovi’, Simone Battistella, ha spiegato che le parti non hanno però ancora discusso dei compensi spettanti al pilota per il 2020, data la crisi di Coronavirus che ha stoppato tutto e probabilmente dimezzerà il numero di corse: “Al momento non abbiamo ricevuto offerte da parte della Ducati. Tutto dipenderà  dall’approccio che avranno nei nostri confronti. Quest’anno il calendario è passato da 19 a 20 appuntamenti iridati e non è stato previsto un aumento di stipendio. Se il campionato 2020 dovesse prevedere solo 10 gare, non si potrebbe calcolare un compenso dimezzato“, ha concluso il manager italiano a Motorsport-Total.

Go to Source