MotoGP | Interviste top-3 GP Andalusia 2020: Quartararo, Vinales, Rossi

Formula 1 Sport

Sul circuito di Jerez è stato Fabio Quartararo a vincere il secondo Gran Premio stagionale, bissando la vittoria di sette giorni fa sulla stessa pista. Il pilota della Yamaha Petronas ha preceduto sul traguardo Maverick Vinales, in sella alla sua Yamaha Factory, e l’altra M1 ufficiale di Valentino Rossi.

Fabio Quartararo (1°, Yamaha Petronas): “Questa è stata veramente dura. Normalmente dalla griglia si parte con gomme nuove, mentre oggi abbiamo deciso con la Yamaha di fare tre giri per vedere se le gomme andavano bene. Sono contento perché abbiamo imposto un passo pazzesco fin dall’inizio. Siamo riusciti a staccare Maverick da subito. Sono contento del mio passo ma è stata dura. Quando avevo due secondi, raddoppiare il vantaggio è stato davvero difficile. Sensazione fantastica, grazie al mio team che ha fatto un lavoro incredibile, ha sgobbato tantissimo tra una gara e l’altra. Grazie alla mia famiglia che starà iniziando a ubriacarsi per festeggiare. Vincere queste due gare consecutive è stato davvero bellissimo”.

Maverick Vinales (2°, Yamaha): “Devo dire che era quasi impossibile respirare. Nel primo giro ho cercato di superare Fabio per avere la strada libera, perché mi sentivo molto forte in moto. Sono però andato largo e Fabio e Vale mi hanno superato e non ho potuto fare nulla. Ho cercato di respirare poi perché ero bloccato dietro Vale. Mi sentivo distrutto, penso per il caldo. Ero totalmente cotto e non potevo fare di più. Mi sono risparmiato per gli ultimi cinque giri, ho ritrovato un buon ritmo ma non potevo fare di più. Oggi ho sbagliato al primo giro all’ultima curva, altrimenti sarebbe stata una gara diversa per me”.

Valentino Rossi (3°, Yamaha): “Sono molto felice di tornare sul podio, perché è passato tanto tempo e veniamo da un periodo molto negativo come risultati. Questo weekend abbiamo iniziato a lavorare in un modo diverso e sono molto contento perché insieme al mio team abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono riuscito a partire bene, la gara è stata molto lunga. Tornare sul podio per me non è come una vittoria ma è simile oggi”.



Go to Source

Commenti l'articolo