MotoGP | Interviste Top-3 GP Aragon 2020: Rins, A. Marquez, Mir

Formula 1 Sport

Alex Rins ha conquistato il successo nel Gran Premio di Aragon, sulla pista del MotorLand. Il pilota della Suzuki ha preceduto sul traguardo la Honda di Alex Marquez, secondo, e l’altra Suzuki di Joan Mir, terzo. Di seguito le loro parole a caldo in parco chiuso prima di salire sul podio.

Alex Rins (1°, Suzuki): “Incredibile, fantastico. In partenza ero particolarmente calmo e mi chiedevo se fosse un brutto segnale. Poi però sono partito bene, i primi giri sono stati molto positivi. Poi quando ero dietro a Maverick pensavo di avere qualcosa in più, quindi mi sono detto di provarci ma con calma, altrimenti rischiavo di danneggiare troppo la gomma posteriore. Poi ho cercato di gestire anche con il polso. Ma questa prima posizione è fantastica. La dedico a tutti i tifosi, è qualcosa di fantastico. Ringrazio il mio team, la mia ragazza e la mia famiglia. Questa è per voi ragazzi”.

Alex Marquez (2°, Honda): “Onestamente non mi aspettavo di saliere sul podio partendo dall’11esima posizione, ma già dal primo giro ho iniziato ad attaccare come un pazzo, anche al secondo. Ho dato il mio meglio fin dall’inizio e alla fine sapevo di essere uno dei piloti che riusciva a gestire un po’ meglio la gomma posteriore. Sono davvero molto contento. Abbiamo fatto un ottimo lavoro per tutto il weekend. Abbiamo mostrato il nostro passo in tutte le prove ma ci sono ancora margini di miglioramento, soprattutto in qualifica. E’ necessario, perché oggi eravamo i più veloci in pista. Mi è mancato solo un sorpasso perché ero troppo al limite con la gomma anteriore. Sono felice, secondo podio consecutivo. La prossima volta ci impegneremo ancora di più”.

Joan Mir (3°, Suzuki): “Essere in testa al Mondiale è veramente fantastico, ma io la prendo gara dopo gara, cercando di essere il più costante possibile. Non sono tanto contento della gara di oggi. Ho faticato tantissimo negli ultimi giri, abbiamo avuto qualche problema sull’avantreno della moto negli ultimi giri e non sono riuscito a dare quel qualcosa in più in termini di passo come invece riuscivo a fare nei giri precedenti. Sono deluso di questo tuttavia sono contento del podio. Congratulazioni ad Alex che ha fatto una grande gara”.



Go to Source

Commenti l'articolo