MotoGP | KTM giù per terra e giù dal podio in casa

Formula 1 Sport

“La mia gara è finita con la bandiera rossa, non con la caduta”. Parole deprecabili quelle di Pol Espargarò al termine del Gran Premio d’Austria e decisamente poco sensibili. Il portacolori della KTM, ma già promesso sposo della Honda HRC per il prossimo biennio, era effettivamente in testa alla corsa quando il terrificante incidente tra Johann Zarco e Franco Morbidelli ha ovviamente portato la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa. Alla ripartenza, Pol Espargarò ha faticato a riprendere la leadership iniziando ad inanellare una serie di errori esattamente come avvenuto a Brno in Repubblica Ceca.

Come una settimana fa, il catalano dopo un errore in frenata è finito lungo ed è rientrato bruscamente in traiettoria finendo a contatto con Miguel Oliveira. Il patatrac in salsa KTM è stato così servito, con i migliori piloti in quel momento entrambi nella ghiaia. Un episodio che ha spento i sogni di gloria e le possibilità di podio casalingo, una vera delusione per la casa di Mattighofen dopo la sbornia di Brno. Anche allora Espargarò finì a terra, un doppio zero pesante per il campione nella classe Moto2 nel 2013. Ne ha approfittato Binder, che con il quarto posto ha portato a 38 punti il suo ragguardevole bottino dopo il doppio zero di Jerez.

Mondiale Piloti MotoGP dopo GP Austria 2020

In Andalusia il sudafricano al via aveva buttato a terra l’incolpevole Oliveira, che continua ad estendere il suo già discreto credito con la buona sorte dal momento che il portoghese spesso e volentieri si ritrova al tappeto senza averne colpa. “È un incidente di gara, ma sappiamo che Pol ha la tendenza a non guardarsi dentro. Se io fossi reduce da due contatti come lui mi chiederei se ho il giusto approccio nei confronti di alcune situazioni che si verificano nelle corse”, l’accusa velata di Oliveira nei confronti del compagno di marca. Il minore dei fratelli Espargarò si è difeso così: “Io ho aperto il gas all’esterno, lui all’interno, io non l’ho visto, lui non mi ha visto, quindi ci siamo scontrati. Un incidente di gara”.



Go to Source

Commenti l'articolo