MotoGP | KTM, problema Tech 3: Red Bull vuole troncare

Formula 1 Sport

La spinta propulsiva verso l’alto che sta vivendo la KTM in questo 2020 potrebbe essere clamorosamente rovinata dai problemi commerciali che la legano alla Tech 3. La Red Bull, storico partner della Casa austriaca, sembrerebbe sempre più indirizzato verso una clamorosa rottura dell’accordo con il team satellite francese già in ottica 2021, mettendo così in bilico anche la collaborazione tecnica avviata nel 2019 e che ha consentito a Hervé Poncharal di centrare la sua prima vittoria nella classe regina nel Gran Premio di Stiria con Miguel Oliveira.

Secondo quanto riportato da Speedweek, le voci iniziate a circolare a Spielberg sembrano diventare pian piano realtà nonostante l’accordo triennale che scadrà esattamente tra un anno e che vedrà – tra l’altro – l’arrivo di Danilo Petrucci al termine della sua attuale esperienza in Ducati.

MotoGP | Ufficiale: Petrucci in KTM Tech3 nel 2021

Attualmente Red Bull finanzia l’attività della KTM con 10 milioni di euro a stagione da dividere tra il team factory, i team Ajo di Moto2 e Moto3 e Tech 3, con la scuderia transalpina che percepiva un’entrata di circa tre milioni di euro. Inoltre, il colosso delle bibite energetiche possiede il 30% dello spazio pubblicitario sulle due Honda ufficiali oltre ad accordi individuali con i fratelli Marquez, Bradl, Nakagami, Dovizioso e Zarco.
“Non sono coinvolto nei negoziati, è una questione che riguarda KTM” ha troncato di netto Poncharal, ma le preoccupazioni sono molte così come le difficoltà di rimpiazzare uno sponsor di questo calibro senza intaccare il rapporto stesso con Mattighofen.



Go to Source

Commenti l'articolo