MotoGP | Rossi: “I team radio come in F1 un passo avanti”

Formula 1 Sport

[Rassegna stampa] – In Formula 1 i Team Radio sono ormai parte della narrazione del campionato e sarebbe strano, oggi, vedere una gara senza poter ascoltare, di tanto in tanto, le parole dei piloti mentre corrono. In MotoGP è invece diverso, le comunicazioni radio sono appena agli albori e la Dorna ha scelto un approccio per gradi, cominciando a testare messaggi relativi alla direzione gara.

“I piloti al mattino hanno anche provato il sistema di comunicazione radio con la Direzione gara per segnalare bandiere gialle e pericoli, che aveva già sperimentato Stefan Bradl venerdì durante le libere. «A me è piaciuto — dice Dovizioso — il suono è chiaro, ma serve cambiare auricolari perché il volume è troppo alto e non mi fa sentire il motore». Più scettico Quartararo: «Dopo un po’ ho perso l’auricolare, era un test in cui ogni 20-30 secondi c’era questa voce robotica, può essere positivo per la sicurezza, ma non di più, spero non si arrivi a una comunicazione con i team». Un’ipotesi che invece piace a Valentino Rossi: «Sarò anche un pilota vecchio stile, ma correndo anche in auto, per me sarebbe un grande passo in avanti per la MotoGP: se ci fosse una comunicazione con i box migliorerebbe il livello, senza però cambiare il DNA delle gare».”Paolo Ianieri, La Gazzetta dello Sport



Go to Source

Commenti l'articolo