MotoGP | Rossi: “Oggi è stato spaventoso”

Formula 1 Sport

Mai come in questo caso in casa Yamaha il risultato sportivo della gara passa in secondo piano. In Austria Valentino Rossi ha completato l’ennesimo Gran Premio corso in rimonta terminando in quinta posizione, mentre il suo compagno di squadra Maverick Vinales, partito dalla pole position, è poi precipitato fino alla decima piazza. L’importante però è che entrambi i centauri del team di Iwata stiano bene dopo essere stati letteralmente sfiorati dalla moto di Johann Zarco, trasformatasi in un proiettile impazzito per la pista dopo il terrificante impatto che è occorso tra il francese del team Avintia Ducati e Franco Morbidelli, anche loro fortunatamente usciti dall’impatto praticamente illesi.

MotoGP | GP Austria: terribile incidente Zarco-Morbidelli

Valentino Rossi: “Oggi è stato spaventoso. Tutti e quattro i piloti, ma soprattutto io e Maverick, siamo stati molto fortunati. Stasera dobbiamo pregare qualcuno, perché la situazione era molto pericolosa. Va bene essere aggressivi ma non dobbiamo esagerare, perché questo sport è molto pericoloso. Ho già parlato con Zarco, mi ha giurato che non l’ha fatto apposta. Lui è andato molto largo in frenata e ha sbattuto la porta in faccia a Franco. Con questa moto quando vai a 300km/h, hai la scia, quindi Franco non ha avuto la possibilità di frenare. Ero con Maverick quando siamo entrati alla curva 3 e ho sentito qualcosa venire verso di me. Pensavo fosse l’ombra dell’elicottero, perché a volte attraversa la pista, ma poi la moto di Franco mi ha superato ad una velocità incredibile e anche la moto di Zarco è saltata sopra Maverick. Speriamo che questo incidente sia una lezione per i piloti per migliorare il loro comportamento in futuro. Ho parlato con Franco, sta bene, cerca di non pensarci, ma anche lui si sente spaventato. Gara? Ho fatto una buona gara. Per noi, con la Yamaha, non è facile qui. Soffriamo in velocità massima, quindi è difficile lottare con le altre moto, ma ho avuto un buon ritmo. Purtroppo ho subito un sorpasso molto aggressivo da Binder alla curva 9 che mi ha spinto fuori pista e abbiamo perso molto tempo. Possiamo fare meglio, ma è stata una bella gara”.

Maverick Vinales: “Oggi siamo stati molto fortunati, questa è la cosa più importante. Siamo a posto. Queste cose possono succedere nelle gare, c’è sempre quel rischio. E questa curva, la curva 3, è davvero pericolosa. Lo diciamo ogni volta. Devono fare qualcosa, perché lì è molto facile cadere. Stamattina sono quasi caduto nel warm-up. Ho bloccato l’anteriore, sono andato verso i muri ed è stato spaventoso. Ma sulla moto, durante l’incidente della prima gara, onestamente non ho visto niente. Ho solo sentito il rumore delle moto cadute e poi ho sentito l’impatto della moto di Johann che sbatteva contro il muro. Poi, quando ho guardato, ho visto una moto venire verso di me e mi sono coperto la testa. Oggi qualcuno ci ha salvato. Campionato? Non è finito, perché Fabio ha finito solo due posti davanti a noi. Alla ripartenza abbiamo avuto un grosso problema alla frizione. Abbiamo perso due ottime occasioni per essere andare in testa al campionato. Nella ‘prima gara’ la nostra moto era abbastanza lenta, ma aspettavo il quindicesimo giro per iniziare a spingere“.



Go to Source

Commenti l'articolo