MotoGP | Stoner: “Ducati non può permettersi di perdere Dovizioso”

Formula 1 Sport

Andrea Dovizioso e la Ducati al termine del 2020 non proseguiranno un’avventura iniziata nel 2013. Allora il forlivese iniziava a raccogliere i cocci del biennio disastroso in cui il binomio tra Valentino Rossi e la Ducati non funzionò per niente. Dovizioso ha iniziato con al suo fianco Hayden, poi Crutchlow, Iannone, Lorenzo e Petrucci. Quattro piloti che si sono susseguiti alla guida della Desmosedici con Dovizioso sempre all’interno del box.

MotoGP | Ducati, possibile accordo con Lorenzo a 750mila euro

Il classe 1985 non ha mai avuto grande considerazione da parte della dirigenza fino al 2018, quando a maggio a Le Mans in seguito ad un 2017 strepitoso ha potuto mettere la firma su un rinnovo biennale a cifre da top-rider, uno stipendio che ha di fatto escluso Jorge Lorenzo dalla Ducati dal momento che in quel momento c’era spazio soltanto per una cedola a sei zeri. Claudio Domenicali ruppe a parole con Jorge Lorenzo, pupillo di Luigi Dall’Igna che già la scorsa estate aveva provato a riportare in Ducati.

MotoGP | Dovizioso lascia la Ducati

Tra Andrea Dovizioso e Luigi Dall’Igna il rapporto era ormai logoro e Dovizioso ha deciso di rompere gli indugi facendo lui il primo passo e comunicando alla Ducati la volontà di non proseguire insieme al termine di questa stagione. Un passo indietro che spalanca le porte della Ducati a Francesco Bagnaia o a Jorge Lorenzo, piloti che per un verso o per l’altro sarebbero i benvenuti per i vertici della Ducati. Che, a differenza di quanto dichiarato da Paolo Ciabatti a inizio stagione, cambierà completamente la coppia di piloti factory dal momento che né Danilo Petrucci né Andrea Dovizioso saranno più all’interno del Ducati Team.

Just my opinion but I don’t believe @DucatiMotor can afford to loose someone like @AndreaDovizioso.I think they need to realise at some point that it’s the rider, not wind tunnels that get results, so listen to them…
— Casey Stoner (@Official_CS27) August 15, 2020

Casey Stoner, pilota che resterà per sempre nel cuore degli appassionati e specialmente dei tifosi Ducati, ha commentato così su Twitter l’epilogo tra Dovizioso e la Ducati, criticando la casa di Borgo Panigale. “Non penso che in questo momento la Ducati possa permettersi di perdere un pilota come Andrea Dovizioso. Penso che a un certo punto uno debba arrendersi al fatto che sono i piloti che ottengono i risultati, non le gallerie del vento, quindi i piloti vanno ascoltati”, il tweet dell’australiano che ha spezzato una lancia in favore di Dovizioso. Evidentemente, la Ducati, in particolare il Direttore Generale del Reparto Corse Luigi Dall’Igna, non la pensa così.



Go to Source

Commenti l'articolo