MotoGP | Suzuki, un team satellite nel 2022

Formula 1 Sport

Da qualche anno ormai si parla della possibilità per la Suzuki di poter avere anche un team clienti nello schieramento di partenza della MotoGP, al pari di Honda, Yamaha, Ducati e KTM. La pausa forzata e la crisi economica generate dal Coronavirus hanno messo un freno anche ai progetti della casa nipponica, che intanto ha rinnovato con un accordo biennale gli attuali piloti Alex Rins e Joan Mir.

Ma Davide Brivio, team principal Suzuki, ha ammesso che l’ipotesi di avere un team satellite in griglia è ancora viva: “Abbiamo un’idea per il 2022 ed è ancora sul tavolo. Per il momento ci siamo focalizzati sul rinnovo dei piloti ma adesso penso che lasceremo che il management si concentri su altre questioni più importanti e poi, tra qualche settimana o forse tra qualche mese, torneremo a parlare di questo argomento per valutare quale sia la situazione e quali siano le intenzioni”.

Nel corso di una videoconferenza, il manager italiano ha spiegato che la decisione finale spetterà al management dell’azienda: “Per noi è ancora aperto ed è un progetto sul quale stiamo ancora lavorando. È una cosa che il nostro dipartimento racing vuole ancora fare ma, naturalmente, dobbiamo passare attraverso l’approvazione del direttivo. Difficile dirlo ora, dobbiamo aspettare e vedere. Continueremo comunque a lavorarci”, ha concluso Brivio.

Go to Source