MXGP | Cairoli: “Continuerò fino a quando riuscirò a migliorare”

Formula 1 Sport

La rincorsa al decimo titolo iridato è partita in salita per Tony Cairoli, che dopo le prime due gare della stagione in Inghilterra e Olanda si trova a rincorrere Jeffrey Herlings e Tim Gajser con 26 punti da recuperare. La pausa ha però aiutato il centauro siciliano a recuperare la condizione fisica migliore, dopo l’intervento alla spalla di fine 2019 e un infortunio al ginocchio rimediato durante la preparazione invernale.

“Non mi aspettavo che le cose andassero abbastanza bene in Inghilterra perché la spalla non era al 100% e anche il ginocchio mi ha causato dei problemi – ha dichiarato Cairoli in un’intervista rilasciata al sito ufficiale della MXGP – Il circuito era molto profondo e si deve lavorare molto con le gambe. Ho guidato con attenzione per non farmi ancor più male e il risultato è stato positivo. Anche in Olanda ho avuto dei problemi con il ginocchio infortunato, nonostante la pista sia tra le mie preferite. Il layout richiede di mettere la gamba a terra una ventina di volte al giro e ho cercato di limitare i danni con prudenza, stando attento a non stirare di nuovo i legamenti”.

Cairoli ha poi parlato del suo presente e del suo futuro da professionista: “Dopo tanti anni al top non è facile trovare ancora le motivazioni giuste. L’ho detto tante volte: continuerò a correre fino a quando riuscirò a migliorare, facendo del mio meglio per lottare per podi e vittorie. Quando vedrò di non essere più competitivo e farò difficoltà ad allenarmi, allora smetterò. L’allenamento è in realtà la parte più complessa, perché le gare sono divertenti. La vittoria, però, si costruisce in allenamento”. 

Go to Source