Napoli-Salernitana 4-1, Spezia batte Samp 1-0

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 23 GEN – Il Napoli infierisce sui resti della Salernitana che si presenta al Maradona nel derby campano falcidiata dal Covid. Finisce 4-1 con i padroni di casa che sfruttano da un lato la buona vena realizzativa di giornata dei difensori centrali Juan Jesus e Rrahmani e dall’altro due rigori realizzati da Mertens nel finale del primo tempo e da Insigne a inizio ripresa.    Finisce 1-1 la sfida tra Torino e Sassuolo. Pari beffa per i granata, Raspadori acciuffa l’1-1 a due minuti dalla fine, la squadra di Juric colpisce addirittura tre legni e non riesce a difendere il vantaggio di Sanabria. Dionisi festeggia per un pareggio insperato, il tecnico croato è furioso: già ammonito durante la sfida, oltre il triplice fischio viene espulso dall’arbitro Fourneau.    Terza vittoria in quattro partite nel 2022 per lo Spezia di Thiago Motta. Nel derby con la Sampdoria, che metteva in palio punti importanti in chiave salvezza, i bianchi hanno domato la prima Sampdoria del Giampaolo bis, arrivato a metà settimana e a cui serviranno tempo e rinforzi. A decidere la partita è stato Verde (24′ st), con un gran tiro al volo. Per i blucerchiati è la quarta sconfitta consecutiva.    L’anticipo dell’ora di pranzo tra Cagliari e Fiorentina finisce in parità: due rigori sbagliati, uno per parte. E un gol a testa. Con il fischiatissimo ex Sottil che, con la Fiorentina in dieci per il rosso a Odriozola, replica al gol a inizio ripresa di Joao Pedro. Con il Cagliari che si morde le mani per avere fallito il match point con il penalty sbagliato da Joao Pedro, in odore di prima chiamata in nazionale. E poco prima con un errore di Dalbert, altro ex. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source