Nations League: giovedì i convocati di Mancini per le finali

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 27 SET – Giovedì sera il ct della Nazionale, Roberto Mancini, diramerà la lista dei convocati per la fase finale della Nations League. Lo stadio Meazza di Milano ospiterà mercoledì 6 ottobre la prima semifinale tra Italia e Spagna; giovedì 7 ottobre a Torino si affronteranno la Francia campione del mondo e il Belgio. La Nations League, vinta nella prima edizione dal Portogallo, verrà poi assegnata domenica, a Milano.    La finale di consolazione a Torino. La Nazionale si radunerà domenica sera al Suning Centre di Appiano Gentile e resterà a Milano fino alla partita contro la Spagna, per spostarsi nella notte a Coverciano da dove, in base al risultato della semifinale, si dirigerà poi verso la sede del match di domenica 10 ottobre.    In tre anni, Mancini ha puntato su un gruppo di 78 convocati, dei quali 68 schierati: il più impiegato è Bonucci, con 34 presenze (2.915′), seguito da Jorginho con 33, ma più minuti in campo (2.952′), con 36 esordienti. Bonucci è il calciatore italiano con più presenze all’Europeo, Chiellini supera Zoff (113 presenze) ed è sesto nella classifica all-time delle presenze in Nazionale. Immobile (16 reti) è il calciatore in attività più prolifico in Nazionale. Da oggi, su Uefa.com, è in corso la vendita libera dei biglietti per le finali di Nations.    Le autorità italiane hanno confermato una capienza del 50% (37.000 per Milano, 20.000 a Torino). I fan potranno acquistare fino a due biglietti ciascuno.    In occasione delle Uefa Nations League Finals, torna l’appuntamento con Casa Azzurri, che verrà ospitata allo ‘Spirit de Milan’, ex stabilimento industriale adibito alla produzione di cristallerie, che ospita quotidianamente eventi musicali e offre un servizio di ristorazione caratterizzato dalle tradizioni della città. Casa Azzurri Milano vivrà in una location dedicata alla Nazionale, ai suoi partner, ai suoi sostenitori, agli appassionati di calcio. Sarà prevista un’area ristorante/bar e un’area dedicata agli eventi. Il programma, in via di definizione, prevede, oltre all’accoglienza esclusiva per gli ospiti della Figc, una serie di eventi. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source