Nissan Z Proto, svelato il ritorno di una leggenda

Formula 1 Sport

Dopo settimane di attesa e di anticipazioni, Nissan ha finalmente tolto i veli dalla nuova Z Proto. La presentazione del prototipo della nuova sportiva della casa automobilistica nipponica è avvenuta in via esclusivamente digitale, e ha mostrato a tutto il mondo il design estremamente innovativo di quest’auto sia per quello che riguarda gli esterni che gli interni. Confermate le indiscrezioni riguardo alla presenza del cambio manuale, che va ad affiancarsi ad un motore biturbo V-6.

[embedded content]
Ma andiamo per ordine, e partiamo proprio dal look esterno della nuova Z Proto. Lo stile fresco e accattivante di questa nuova sportiva e la sua silhouette non nascondono il rispetto che questo prototipo mostra nei confronti della prima Z, lanciata sul mercato cinquanta anni fa. La livrea è in tinta giallo brillante, una scelta che anche in questo caso richiama la versione originale di questo modello. Tra gli elementi che fanno riaffiorare i ricordi della prima generazione della Z troviamo anche la forma del cofano e i fari a LED inclinati a forma di lacrima. Sportività ed eleganza in primis, quindi, due aspetti che vengono esaltati anche dalla griglia anteriore rettangolare che prevede l’aggiunta di alette ovali. Completano il pacchetto i cerchi in lega da 19″ e i doppi scarichi. Anche gli interni trasmettono le stesse sensazioni, e possono vantare standard tecnologici di non poco conto: presente un display da 12,3″ e controlli di accesso rapido selezionabili dal nuovo volante a piatto profondo.

Chiudiamo con l’aspetto motoristico. Sotto il cofano allungato ci pensa un motore biturbo V-6 potenziato a spingere la nuova Z Proto, abbinato ad un cambio manuale a sei marce. “La nuova Z sta arrivando – ha commentato il CEO di Nissan Makoto Uchida – Con il lancio quest’estate della rivoluzionaria concept elettrica Ariya siamo entrati in una nuova era di elettrificazione. Con la Z, invece, stiamo portando agli automobilisti l’emozione di un’auto sportiva pura. Da oltre 50 anni creiamo insieme la leggenda della Z, e siamo contenti di aprire anche questo nuovo entusiasmante capitolo”.



Go to Source

Commenti l'articolo