Opel Vivaro-e, il trasporto diventa green

Formula 1 Sport

Il processo di elettrificazione della gamma Opel passa anche dai veicoli commerciali. Il primo passo in questa direzione è stato compiuto dalla casa automobilistica tedesca con la realizzazione di una variante completamente elettrica di Vivaro, che debutterà presto sul mercato e fa parte di una strategia intrapresa dal marchio tedesco che punta a vantare una gamma di veicoli commerciali completamente elettrificata entro il 2021.

Nuovo Opel Vivaro-e, autonomia fino a 330 km

Anche il CEO di Opel Michael Lohscheller si è espresso in questo senso: “Il Vivaro-e è il primo veicolo commerciale completamente elettrico di Opel e uno dei primi sul mercato. Come sapete l’elettrificazione e il trasporto di beni e servizi diventerà sempre più importante in molte aree urbane e noi di Opel possiamo fornirlo. 100% elettrico e zero emissioni. Sarà disponibile nell’autunno di quest’anno”. Proprio così, Opel è tra le case automobilistiche che più credono nell’espansione dei veicoli elettrificati nel breve periodo: il marchio di Russlesheim sostiene che il mercato dei veicoli a basse emissioni sarà 10 volte più grande entro il 2025, riguarderà tutte le regioni del mondo e sarà così sia per le vetture per trasporto passeggeri che appunto per i veicoli commerciali.

Consegne green, quando il furgone diventa elettrico

E così la decisione di lanciare sul mercato il nuovo Vivaro in versione full electric. Il veicolo mantiene la capacità di carico invariata, con volume di carico fino a 6,6 metri cubie, ed è offerto in tre diverse lunghezze con volume di carico crescente come per le versioni termiche. In termini di prestazioni, a spingere il nuovo Vivaro-e ci pensa un motore elettrico in grado di sprigionare fino a 136 CV di potenza massima ed erogare 260 Nm di coppia massima, per una velocità massima di 130 km/h. In quanto all’autonomia tutto dipende da quale soluzione di batteria viene scelta: fino a 230 km oppure fino a 330 km. E grazie alla ricarica rapida inclusa, è possibile ripristinare l’80% dell’energia della batteria in soli 30 minuti.



Go to Source

Commenti l'articolo