Pirlo, felici che Ronaldo possa restare alla Juve

Pubblicità
Pubblicità

“Cristiano Ronaldo ha ancora un anno di contratto, felici che possa continuare con noi: ha fatto un sacco di gol ed è indiscutibile, al momento pensiamo solo a finire alla grande questa stagione perché siamo nel pieno dell’anno”: Il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, commenta così il momento attuale e il futuro di CR7. 
“Inter fortunata, nazionali restano a casa”  – “Capita in un momento positivo perché potranno recuperare durante la sosta e potranno lavorare senza giocatori in nazionale: sono stati fortunati”: Andrea Pirlo commenta così la situazione dell’Inter, che non potrà disputare la gara di campionato contro il Sassuolo a causa dei numerosi positivi al Covid. “Siamo stati informati della notizia del rinvio e l’abbiamo accettato come abbiamo sempre fatto – ha aggiunto il tecnico della Juventus – noi e altri abbiamo giocato con dei malati, sono state fatte cose diverse in questo caso perché è intervenuta l’Asl”.
Vietato rilassarsi, mettere pressione a Inter – “Il nostro dovere è quello di mettere pressione all’Inter, stasera non giocano e noi abbiamo l’opportunità di avvicinarci: dipenderà da noi, serve una grande gara”: così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, alla vigilia della sfida casalinga contro il Benevento. “E’ una gara particolare e importante, viene prima della sosta e c’è il rischio che qualcuno possa avere la testa a Nazionale o giorni liberi – ha aggiunto il tecnico bianconero – ma domani è fondamentale per il campionato”. (ANSA).
“Dybala sereno, acquisto per rush finale” – “Parlo molto con lui, ha tanta voglia di giocare e di dare il suo contributo: lo vedo sereno e voglioso, speriamo possa essere un grande acquisto per il rush finale”. Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, su Paulo Dybala. “A livello fisico sta bene, ha sempre svolto lavoro atletico – ha aggiunto l’allenatore sull’argentino – ma con il pallone e nei cambi di direzione avvertiva fastidio: speriamo di recuperarlo durante la sosta, avrà due settimane per riaggregarsi al gruppo e lo valuteremo di giorno in giorno”.   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source