Premier: City perde in casa,Liverpool pari,sorride il Chelsea

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – LONDRA, 30 OTT – Sorride il Chelsea dopo le partite di oggi della decima giornata di Premier League. I Blues, pur privi di Lukaku, Werner e Mount, sono andati a vincere per 3-0 sul campo di un Newcastle che avrà pure una ricchissima nuova proprietà, quella saudita, ma intanto deve pensare a salvarsi.    Impresa non facile se si tiene conto che è penultimo in classifica con soltanto 4 punti e che finora non ha mai vinto (4 pareggi e 6 sconfitte). Nei prossimi giorni le ‘Magpies’ dovrebbero avere un nuovo allenatore, oggi in panchina è andato il tecnico ‘ad interim’ Graeme Jones, che ha preso il posto dell’esonerato Steve Bruce.    A dare la vittoria ai campioni d’Europa sono state due belle reti di James nella ripresa e poi il rigore di Jorginho che ha chiuso i giochi. E ora i londinesi sono soli al comando della classifica, con 25 punti. A tre lunghezze c’è il Liverpool, che ha pareggiato ad Anfield per 2-2 con il Brighton dopo essere stato in vantaggio 2-0 con i gol dei soliti Salah e Mané. Ma poi i ‘Gabbiani’, squadra sorpresa della stagione, hanno ripreso il match andando a segno con Mwepu (Alisson è apparso incerto) e Trossard. Il Liverpool rimane comunque imbattuto nelle ultime 24 partite giocate in tutte le competizioni.    Prima sconfitta in casa per il Manchester City, rimasto in dieci per l’espulsione di Laporte nei minuti di recupero del primo tempo. A compiere l’impresa di battere per 2-0 gli uomini di Guardiola fra le mura amiche è stato il Crystal Palace. Di Zaha a inizio match (6′) e Gallagher alla fine (43′ st) le reti che hanno deciso la partita.    L’Arsenal è andato a vincere per 2-0 sul campo del Leicester grazie alle reti di Gabriel Paulista e Smith Rowe e alle parate decisive di Aaron Ramsdale, e ora è sesto in classifica, mentre un gol di Adams del Southampton ha condannato alla sconfitta interna (0-1) il Watford di Claudio Ranieri. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source