Prestito a FCA, il Governo è fiducioso

Formula 1 Sport

C’è ottimismo in casa FCA per ottenere il prestito richiesto allo Stato. La conferma della aria positiva che si respira durante i colloqui tra le parti arriva direttamente da Roberto Gualtieri, il ministro dell’economia italiano, che ha spiegato come sia molto fiducioso in vista del raggiungimento di un accordo. La cifra che balla è di circa 6,3 miliardi di euro, che andrebbero a rimpinguare la casse di FCA in un momento economicamente difficile.

Prestito a FCA, come incide la fusione con PSA

“Si tratta di una garanzia remunerativa, perciò lo Stato ne trarrà beneficio realizzando un profitto. Se la finalizzazione dell’operazione andrà a buon fine, e presumo che così sarà, lo Stato guadagnerà 150 milioni di euro“, ha affermato il ministro su Facebook. Il prestito dello Stato a FCA, però, ha sollevato molte polemiche negli scorsi giorni, la maggior parte delle quali legate al fatto che la sede legale del gruppo italo-americano si trovi in Olanda, e quindi al di fuori dei confini nazionali. “Il ritorno della sede di FCA in Italia credo sia un obiettivo, le condizioni sono la difesa occupazionale e degli insediamenti industriali – ha affermato negli scorsi giorni Andrea Orlando, esponente del PD – In passato ci sono state aziende che hanno preso contributi pubblici e poi hanno delocalizzato. Non deve accadere”.

Go to Source