Renault, 5 miliardi di aiuti dalla Francia

Formula 1 Sport

[Rassegna stampa] Il finanziamento a tasso agevolato richiesto da FCA allo Stato fa discutere ma in Europa sono molti gli esempi di aiuti governativi in questo momento di difficoltà economica. In Francia ad esempio, rimanendo sempre nel campo automotive, è stato concesso a Renault un prestito garantito da 5 miliardi.

Renault, tre modelli pronti a uscire dalla scena

Il sostegno alle aziende in questa difficile congiuntura economica legata alla pandemia non è una prerogativa dell’Italia e di Fca. La Commissione Ue ha approvato sino a ora aiuti di Stato all’economia dell’Unione per un importo stimato in circa 1.940 miliardi di euro. Risorse finalizzate a fornire con urgenza la necessaria liquidità alle imprese, preservare l’occupazione, consentire la ricerca e lo sviluppo e garantire l’approvvigionamento di prodotti necessari a combattere la pandemia. Non si tratta di provvedimenti a pioggia, né di regalie. Ci sono dei vincoli: il divieto di pagare bonus ai manager e di distribuire dividendi, di distorcere la concorrenza grazie ai capitali pubblici e l’impegno verso un’economia verde e digitale. Regole che consentono ai Paesi di muoversi più agevolmente per tenere le imprese a galla. […] Qualche esempio. In campo automotive, la Francia ha concesso un prestito garantito di 5 miliardi alla Renault. Il singolo pacchetto più grande di aiuti riguarda però Air France: il 4 maggio la Commissione ha autorizzato Parigi a erogare 7 miliardi di prestiti alla compagnia, suddivisi in 4 miliardi di garanzie sui prestiti bancari (al 90%) e 3 diretti da parte dello Stato. […]Teodoro Chiarelli, La Stampa

Go to Source

Commenti l'articolo