Ronaldo: “Posso essere al top anche dopo i 40 anni”

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA-AFP) – RIO DE JANEIRO, 13 GEN – Cristiano Ronaldo ha detto che può giocare ai massimi livelli ben oltre i 40 anni, rivelando il proprio segreto della longevità in un’intervista con ESPN Brasile. “Sono felice, voglio continuare e vedere cosa succede. Se posso giocare ancora a 40, posso giocare anche a 41, 42… Ma la cosa più importante è godersi il momento, il presente”, ha detto il 36enne portoghese.    “Geneticamente parlando, non dirò che mi sento come se avessi 25 anni, non esagero. Ma è come se ne avessi 30. Mi prendo cura del corpo, del mio corpo e del mio spirito”, ha aggiunto. Al giornalista che gli ha chiesto se poteva confrontarsi con altre leggende dello sport come il fuoriclasse del football americano Tom Brady (43 anni) o il tennista Roger Federer (40 anni), CR7 ha spiegato che si tratta di “altri sport, con esigenze diverse”. “La longevità è una cosa affascinante, che ho iniziato a studiare ultimamente”, ha ammesso.    Il segreto per rimanere ai massimi livelli, ha detto, è avere “l’intelligenza” necessaria per “adattarsi” a nuove situazioni e “leggere bene il gioco”. “Conosco il mio corpo e ho esperienza.    A ogni fascia d’età sono stato in grado di adattarmi a nuove filosofie di gioco. Sono orgoglioso di sentire che, alla mia età, sono riuscito a mantenere il solito livello di gioco”, ha spiegato.    “C’è una cosa che ho imparato in questi anni: dopo i 33, il corpo continua a reggere, se ce ne prendiamo cura. Ma la battaglia più difficile è a livello mentale”, ha concluso.    (ANSA-AFP).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source