Rossi e i k.o. in Moto2: “Senza parole”

Formula 1 Sport

La positività al Coronavirus di Valentino Rossi, la scelta della gomma sbagliata in Moto3 con Celestino Vietti soltanto nono, poi dulcis in fundo le cadute in Moto2 di Luca Marini e Marco Bezzecchi. Il weekend di Aragon è decisamente da dimenticare per tutta la famiglia VR46 a casa e in pista.

Intervenuto su Sky Sport MotoGP Valentino Rossi, che ha dichiarato di stare meglio a livello di salute, ha espresso tutto il suo sconcerto per un fine settimana da incubo: “Sono rimasto davanti alla tv senza parole dopo la caduta di Bezzecchi. Aveva guidato la corsa sin dall’inizio, pensavo che ormai fosse fatta. Poi anche Luca è caduto (Marini, ndr), in Moto3 abbiamo scelto la gomma sbagliata per Celestino Vietti, insomma, è stato un vero disastro”.

Moto2 | Aragón, gara: vince Lowes, out Marini e Bezzecchi

Rossi a Morbidelli consiglierebbe la media all’anteriore e la soft al posteriore a livello di gomme per la gara odierna e si rammarica di non essere in pista alla luce della competitività delle Yamaha M1 ad Aragon: “Vederli andare così forte è come girare il coltello nella piaga. Per me oggi bisogna montare la media davanti perché fa un po’ più caldo. Sulla lotta per il Mondiale penso che Joan Mir abbia capito che possa vincerlo e oggi come sempre in gara bisognerà fare molta attenzione alle Suzuki”. Il Dottore ha parlato anche della crescita della Honda: “La gomma posteriore della Honda non si muove mai in accelerazione, e qui ad Aragon è molto importante. Nakagami e Marquez possono essere pericolosi oggi, oltre a Crutchlow, nel warm-up sono stati molto veloci. Se la Honda riesce a sistemare l’anteriore diventa una moto decisamente pericolosa”.



Go to Source

Commenti l'articolo