Sacchi a Coverciano saluta tecnici azzurri

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 03 DIC – Un’apprezzata sorpresa ha accompagnato la consueta riunione dei tecnici delle nazionali giovanili maschili che si è tenuta quest’oggi a Coverciano: la visita dell’ex ct azzurro vicecampione del mondo a Usa ’94, Arrigo Sacchi. Il coordinatore delle nazionali giovanili maschili, Maurizio Viscidi, ha così potuto ritrovare il suo predecessore e ‘maestro’, “colui che nel 2010 ha intrapreso questo percorso di organizzazione e gestione delle squadre azzurre”, come ha sottolineato lo stesso Viscidi.    Al Centro tecnico federale Arrigo Sacchi ha anche visitato il Museo del Calcio insieme a Viscidi e a Vincenzo Pincolini, attuale preparatore atletico della nazionale under 21 e già preparatore degli azzurri, al fianco di Sacchi, durante il mondiale americano del 1994. In particolar modo l’ex ct si è soffermato davanti alle maglie di Usa ’94, ricordando una delle partite più iconiche di quell’avventura, la vittoria contro la Nigeria agli ottavi di finale. “Eravamo a Boston, faceva caldissimo e giocavamo all’ora di pranzo: c’erano 42 gradi” ha sottolineato Pincolini, dando il via al racconto di Sacchi. “A tre minuti dalla fine – ha sottolineato l’ex ct, con un sorriso – dalla panchina iniziarono a urlare di lanciare il pallone in avanti e io dissi che invece no, dovevamo giocare: alla fine Baggio trovò la rete che ci consentì di andare avanti”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source