Salernitana: Dia diventa un caso, è ancora in Francia

Pubblicità
Pubblicità

La Salernitana continua a lavorare in vista del match di lunedì contro il Torino. Ma negli ambienti granata aleggia il caso Dia: l’attaccante senegalese era atteso martedì scorso a Salerno sia per effettuare nuovi accertamenti dopo l’infortunio subito in nazionale sia per chiarire le incomprensioni nate negli ultimi giorni di mercato. L’ex Villareal, però, non è rientrato in Italia: al momento si trova ancora in Francia, ufficialmente per motivi strettamente personali.    Non è chiaro quanto ancora durerà il permesso. La società granata attende Dia e, dopo averlo già multato (sanzione da circa 30mila euro) per i comportamenti avuti alla vigilia della trasferta di Lecce, sembra intenzionata a far prevalere la strada della mediazione. Molto, però, dipenderà anche dallo stesso giocatore.    Nel frattempo Sousa lavora sul campo in vista del match di lunedì. In attacco potrebbe avere una chance dal 1′ Ikwemesi per sostituire Dia; l’alternativa potrebbe essere rappresentata dall’impiego di Cabral nel ruolo di falso nueve. Sulla trequarti Candreva è certo di una maglia, l’altra se la contenderanno Botheim, Martegani, Kastanos e lo stesso Cabral. In mediana Coulibaly stringerà i denti e, dopo la botta al setto nasale, dovrebbe scendere in campo con una maschera protettiva al volto.      
Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *