Salernitana: Nicola, con l’ Inter in campo aggressivi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – NAPOLI, 03 MAR – “Domani andrà in campo una Salernitana con grande voglia di fare una prestazione importante. Dobbiamo proporre gioco ed essere aggressivi, questa è l’unica strada percorribile per essere competitivi con tutti e aprirci degli scenari”. Lo ha detto in conferenza stampa l’allenatore della Salernitana, Davide Nicola alla vigilia del match in casa dell’Inter.    “L’ Inter arriva da una costruzione di due anni, ha grande capacità di sviluppare gioco e ha dei valori indubbi ma ogni gara ha una storia a sé – ha aggiunto il tecnico granata – dobbiamo andare a Milano convinti che ogni partita può darci qualcosa. Sono avversari che devono essere aggrediti, bisogna avere la consapevolezza che anche noi possiamo essere qualitativi e metterli in difficoltà. Non devono mancare la voglia di lottare e di esprimere noi stessi perché ci consentono di avere una consapevolezza diversa delle nostre potenzialità”.” Per Nicola “sarà importante proporre una squadra che sta bene da tutti i punti di vista”. “Non facciamo un calcio di gestione, ma di aggressione. Quindi tutti devono dare il massimo. Abbiamo i cambi che sono importanti nella gestione delle energie, per me chi subentra è un titolare a tutti gli effetti. Bisogna farsi trovare pronti come già dimostrato nell’ultima gara, è importante ragionare da gruppo. Sono assolutamente certo che una squadra per dimostrare i propri valori debba raggiungere la propria identità e poi una volta acquisita deve avere le capacità di sviluppare delle varianti”.    Il tecnico della Salernitana ha concluso: “Questa settimana abbiamo lavorato col solito impegno e col gusto di voler fare una rincorsa che ci deve stimolare. Ci stiamo concentrando su noi stessi per lavorare su quelli che possono essere i nostri vantaggi. La Salernitana non ha alternative e siamo consapevoli che per fare qualcosa di speciale bisogna essere competitivi dovunque. Per raggiungere il nostro obiettivo bisogna fare qualcosa di straordinario quindi la nostra mentalità deve progredire nel voler fare bene contro chiunque. Sono soddisfatto dell’interpretazione della squadra nelle ultime due gare e sono convinto che questa sia l’unica strada da seguire per fare bene”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source