Scudetto Napoli:Mastella,ho festeggiato? rivissuta quella gioia

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 05 MAG – “Ero negli spogliatoi nei primi due scudetti, ero dirigente nel Napoli durante l’epopea Maradona. È stato bello rivivere la felicità di quei momenti, ho parlato con De Laurentiis e gli ho detto: sei uno dei pochi imprenditori italiani con gli attributi. Il calcio italiano è ormai in mano a i fondi stranieri. Ieri ho festeggiato col popolo napoletano a Benevento e mi dispiace vedere che una parte della tifoseria si sia arrabbiata. Ma io non posso eliminare una parte così importante della mia vita”.    Dai microfoni di Radio Punto Nuovo, il sindaco di Benevento Clemente Mastella, che del Napoli è stato vicepresidente, risponde ricordando il proprio passato alle critiche dei suoi concittadini che lo hanno attaccato per avere festeggiato lo scudetto della squadra di Luciano Spalletti.    Per Mastella quello del Napoli è “uno scudetto del riscatto, per tante cose. Al Nord sono saltati tanti imprenditori importanti, da Berlusconi a Moratti e passando per molti altri.    Oggi, lo ripeto, il calcio italiano è in mano agli stranieri ed è bello vedere un Napoli riscattare il Sud, grazie ad un presidente illuminato. Gli agguati ai tifosi napoletani nelle altre città? Deprecabile, una cosa da criminali dello sport: fare agguati e pestare qualche tifoso del Napoli in festa è cosa da condannare in tutti i sensi”. (ANSA).   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *