Seidl e la soddisfazione di attendere Ricciardo

Formula 1 Sport

La grande vincitrice del giro di giostra sul mercato piloti di F1 avvenuto la scorsa settimana è senza dubbio la McLaren. La scuderia di Woking, infatti, attende con due anni di ritardo rispetto ai sogni del patron Zak Brown Daniel Ricciardo, ma lo fa con prospettive diametralmente opposte rispetto a quelle del 2018 (e, molto probabilmente, anche il salario garantito all’australiano è ben lontano dalle cifre messe sul piatto dalla Renault nell’estate di due anni fa).

Seidl: “Sainz gran professionista, gli auguro il meglio”

La McLaren, infatti, è un altro team rispetto a quello che ha deluso le aspettative di Fernando Alonso e per il 2020 è atteso anche il ritorno alle power unit Mercedes, lasciate dopo il 2014 per abbracciare la sfida della Honda sperando di rivivere i fasti del passato nel nome del #Makehistory. Uno scenario in cui l’arrivo di Daniel Ricciardo completa un mosaico decisamente promettente per i tifosi della McLaren. Andreas Seidl, team manager della scuderia color papaya, ospite di Sky Sport Deutschland ha sottolineato di essere molto soddisfatto dell’esito degli sviluppi che si sono concretizzati sul mercato piloti.

McLaren, Brown: “Non abbiamo trattato Vettel”

“Abbiamo sempre avuto un rapporto trasparente e molto franco con Carlos Sainz – le parole di Seidl – e sapevamo che aveva la grande occasione di approdare in Ferrari. Dal canto nostro abbiamo con largo anticipo allacciato i contatti con Daniel Ricciardo e sono molto contento dell’esito delle trattative”. Al pari del patron Zak Brown Andreas Seidl ha sottolineato che Sebastian Vettel non è mai stato un’opzione per la McLaren: “È sempre stata una corsa a due tra Carlos e Daniel, con Vettel ho un ottimo rapporto e parliamo spesso durante la settimana, non solo di Formula 1. Non credevamo nemmeno che Vettel sarebbe stato disponibile sul mercato”. 

Go to Source